A perfect “waking up planning”…o quasi

il microclima “teporoso”Sveglia alle ore 7.45 per essere in studio alle 9.15…ma posso fare di meglio.
Un anno e qualche mese di pratica forense devono pur esser serviti a qualcosa…a velocizzarmi nelle varie incombenze mattutine, per l’appunto. E sì, perché non c’è cosa per me più detestabile che quella di un brusco risveglio, soprattutto se si è fatto le ore piccole, soprattutto se non riesci a schiodarti da quel microclima “teporoso” che si è venuto a creare sotto le coperte, soprattutto se sai che la giornata non sarà delle più entusiasmanti…
Il tutto, ovviamente calcolato con una precisione che spacca il secondo, presuppone una buona capacità organizzativa, funzione che a quell’ora è ancora disattivata nella mia testa, e che, proprio per questo motivo, mi costringe a seguire rigorosamente il seguente “waking up planning”:
h. 7.45: suona la sveglia del cellulare;
h. 7.50: sono ancora sotto le coperte, ma giuro che tra due minuti mi alzo;
h. 7.52: magari aspetto le 7.55…in fondo tre minuti che cosa sono;
h. 8.05: accidenti…mi sono riaddormentata…ok mi alzo;
h. 8.10: papparozzo di caffellatte e cereali e relativo conteggio dei giorni che mancano alla fine del periodo di sfruttamento non retribuito…qui mano a mano che i giorni passano sono sempre più di buon umore;
h. 8.18: naturale regolarità del caffellatte con cereali, meglio del bifidus activus regularis, o come si chiama, reclamizzato dalla grande sorella;
h. 8.22: doccia e conseguente allagamento del bagno…mmmm…devo ricordarmi di far agganciare sta cavolo di tendina;
h. 8.25: asciugamento e contemporaneo lavaggio dei denti;
h. 8.28: che mi metto?
h. 8.30: che mi metto?
h. 8.33: che mi metto?
h. 8.35: guardo l’orologio…prendo i primi indumenti che trovo…ma il grigio sta bene col celestino?
h. 8.40: trucco e parrucco;
h. 8.45: questi capelli non c’è proprio verso di farli stare nel verso giusto;
h. 8.50: voglio una piastra per i capelli nuova!;
h. 8.51: ok…mi faccio uno chignon;
h. 8.53: salgo in macchina;
h. 8.54: controllo in borsa se ho preso tutto…e come al solito c’è tutto…e allora?!? Non vorrete mica dire che sono un soggetto insicuro!?!
h. 8.55: partenza…anche se sono in un ritardo mostruoso;
h. 9.15 o giù di lì: varco finalmente la porta dello studio.
Questo è quello che succede sistematicamente ogni mattina, eccezion fatta per quei giorni in cui occorre spostarsi per andare a fare udienza in uffici giudiziari un po’ più distanti…udienza che normalmente è fissata per le nove, generalmente viene tenuta alle dieci, e per la quale spesso tocca aspettare il proprio turno all’incirca un paio d’ore, se tutto va bene. Ecco, in questi casi la sveglia può anche essere anticipata di un’ora, un’oretta e mezza. A volte, comunque, ti può capitare, la fortuna, per non dire vera botta di cul…di fare subito e di avere poi l’intera mattinata libera. Ed è in quei giorni che pensi: “Però! Fico fare il praticante sfruttato in carriera. In fondo l’alzataccia di questa mattina è valsa a qualcosa! Ho fatto due udienze, depositato tutti gli atti, iscritto finalmente quella causa a ruolo e sono anche passata dall’ufficiale giudiziario per quelle notifiche. E le file poi…accidenti come scorrevano stamattina! Avrò aspettato mediamente solo dieci minuti in ciascun ufficio”.
Poi durante il viaggio di ritorno, cullata dal dolce ondeggiare del treno sui binari (ok, ho detto “ondeggiare”, e allora? Per me anche il treno ondeggia…), ti addormenti a sasso, senti squillare il cellulare, credi sia la sveglia, e riagganci la chiamata del dominus che ti ha …la nuova svegliaappena chiesto: “Potresti passare anche in cancelleria civile per chiedere due copie autentiche con formula esecutiva di quella sentenza?”
Ed è in quell’istante che pensi: “Ops! Credo sia arrivato il momento di apportare delle modifiche al mio collaudatissimo “waking up planning”: stasera vado a comprarmi una sveglia nuova…

1 Comment

  1. ehm ehm…vedo che, nel wake-up planning ci siamo dimenticati l’accudimento del Papero…trascurazioni… 🙁

Trackbacks/Pingbacks

  1. Feng Shui: chissà se può risolvere davvero tutto… | Che ore sono? - [...] diviso in due, esclusivamente per motivi tecnici e per facilitare la ricerca degli indumenti in alcune occasioni: da una…
  2. Colazione col varano… | Che ore sono? - [...] svegliarsi in una tranquilla ed assolata domenica mattina, all’ora che si vuole e senza seguire “rigidi” schemi prestabiliti col…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

Archivi