La danza delle ore

Fumetti e rosette

Indossa una giacca verde oliva di velluto a coste sottili. A quel verde ha abbinato un marrone tendente al ruggine, il colore dei pantaloni, anch’essi di velluto e dall’aspetto parecchio vissuto, come testimoniano alcune striature biancastre all’altezza delle ginocchia. Ai piedi, dei mocassini in pelle nera completano la mise, lasciando intravedere dei calzini a rombi gialli e grigi. I rombi, l’unico vezzo in un...

Read More

Storia di una gerbera che rifiorì a settembre

C’era una volta. Anzi, non proprio una volta, c’era qualche mesa fa. Nello specifico, c’era lo scorso giugno una gerbera. Si trovava all’Ikea, al reparto giardinaggio, su uno scaffale in alluminio. Stava lì, cercando di apparire in tutto il suo splendore di piantina giovane e ben curata, i fiori dai petali di un luminoso rosso scarlatto, le foglie lustrate per l’occasione. Voleva provare ad attirare...

Read More

L’estate in bacheca

L’estate sta finendo. O forse non è mai iniziata davvero del tutto. Quello a cui abbiamo assistito in questo 2014 probabilmente è stato solo un tentativo di stagione estiva. Una via di mezzo tra una primavera inoltrata e una timida estate. La prova inconfutabile che le mezze stagioni ancora esistono. Nel suo essere stata un’estate atipica, un po’ come si fa con quelle bacheche in sughero che si appendono al muro, ho voluto...

Read More

A universal language

Mi fa vedere il biglietto indicando il numero due scritto sopra, accanto alla dicitura “Roma Termini – Spoleto”. Vuole sapere se ha azzeccato il vagone giusto, quello della Second Class. “Yes, it’s ok!” rispondo io, come se tutti i giorni comunicassi in inglese con i miei vicini di posto. In testa un casco di capelli ricci, un po’ castani, un po’ tendenti al grigio tortora, la barba incolta e ai piedi delle flip...

Read More

Ritrovamenti in soffitta

In soffitta, a casa dei miei, ci sono degli scatoloni. Sono delle grandi scatole di cartone marrone, quelle da trasloco, per intenderci. Custodiscono vecchie riviste, libri, quaderni, giochi da tavolo che farebbero la felicità di un qualsiasi nostalgico degli anni ’80 (vedi alla voce Brivido e Cluedo), scarpe, borse e un sacco di altre cianfrusaglie. Andare ad aprire questi scatoloni equivale a fare un vero e proprio tuffo tra i ricordi,...

Read More

Leggera

Bianco latte. Sto osservando ora il mio avambraccio sinistro, e devo dire che sì, è proprio bianco latte. Siamo già nella seconda metà di luglio e, se si escludono quelle tre ore in spiaggia  nelle quali ho piantonato l’ombrellone schermata da una protezione cinquanta, non ho ancora avuto una vera e propria giornata di mare. Sono quindi di un colorito bianco latte, o quasi bianchiccio. Incomprensibilmente la cosa non mi crea alcuno scompenso....

Read More

Pubblicità

Twitter

Archivi