La danza delle ore

Lune

Era mia nonna che mi parlava della luna. Nelle sere d’estate  mi metteva seduta sul davanzale della finestra di cucina, allungava l’indice in alto e me la indicava. “Eccola lassù, la vedi?  Quella lì, proprio quella… è la luna.” La voce morbida di nonna che mi mostra la luna è uno dei miei primissimi ricordi verbali d’infanzia. A volte per guardarla meglio mi portava direttamente in giardino, ed erano lune silenziose e tranquillizzanti,...

Read More

Dalle tredici alle ventitré

Eviterò qualsiasi forma di capriccio. Sono le 10.30 e mi sono già vestita di tutto punto. Ho pure messo il lupetto bianco a costine che mi ha regalato ieri notte mia sorella. Sono prontissima. In fondo oggi è solo un comunissimo giorno di Natale. Un 25 dicembre qualsiasi. E se voglio posso farlo andare per il verso giusto. Sono perfettamente in grado di giostrarmi una giornata così come meglio voglio. Che poi, proprio a livello pratico, il...

Read More

Facebook per Fasi

E’ stato a metà agosto che sono caduta nella rete. Il giorno sedici agosto per l’esattezza, di sabato pomeriggio, intorno alle cinque mi sembra. C’era il sole ma non faceva eccessivamente caldo, in sottofondo Rai2 riproponeva un’intervista a qualche olimpionico, e io avevo appena aperto un barattolino Sammontana gusto vaniglia che avevo messo a sciogliere accanto al pc. Mi sono iscritta per un motivo banale, che un po’ mi vergogno a confessare....

Read More

Istruzioni per Lack e anche per tutto il resto

Riuscire a mettere insieme qualche pezzo di un qualsiasi articolo Ikea e farne venire fuori qualcosa che dovrebbe avvicinarsi ad un prodotto finito, è capace di generare in me un senso di fierezza che rasenta quasi l’autocompiacimento. Non che io stia tutto il tempo ad assemblare componenti Ikea. Quelle che avevo deciso di battezzare come “rilassanti attività di pseudo-bricolage da svolgere in autunnali domeniche pomeriggio” sono durate il...

Read More

Il mare a fine agosto

L’odore di crema solare all’estratto di carota ieri si confondeva al sapore di un’uva zuccherina e matura. Quando al mare inizio a portarmi l’uva è segno che l’estate è implacabilmente agli sgoccioli. Però, come si stava bene ieri al mare… E’ più silenzioso e pacato, il mare a fine agosto. Quasi un mare timido che, anche se tira vento, non dà mai quell’idea di essere accigliato. Per una mezz’oretta intorno alle cinque, me ne sono stata seduta...

Read More

Le olimpiadi secondo me

Avevo una tuta verde smeraldo con davanti la scritta Los Angeles 1984, il disegno dei cinque cerchi e la stampa della mascotte di quelle olimpiadi. Era una tuta che mia madre aveva comprato per fare ginnastica a scuola, che in classe con me, in I B, avevano in tanti, e di cui andavo particolarmente fiera, quasi come una seienne a cui oggi ne viene regalata una delle Winx. Solo che, a casa e in quegli anni lì, finalità previdenziali imponevano...

Read More

Pubblicità

Archivi