L’aspettativa

Sta continuando a piovere. Non si tratta dei forti temporali di due settimane fa, ma di una pioggerellina alternata a rari sprazzi di sole, che va avanti dispettosamente da tre giorni.
Tutta quest’acqua sta facendo preoccupare mia nonna. Teme per le sue albicocche. Stamattina sono andata a trovarla. Si è messa a scrutare il cielo e, sfoggiando con la stessa disinvoltura una vestaglia azzurra con dei disegni geometrici blu e l’aria di chi a ottantotto anni la sa lunga in fatto di pioggia e albicocche, alla fine ha deliberato: “No, se va avanti così, quest’anno le albicocche non saranno buone quanto quelle della stagione passata. No… no… quest’anno le albicocche mi sa che saranno cattive”. Poi ne ha presa tra le mani una ancora verde e, corrugando la fronte, ha fatto cenno di no con la testa, come a voler ribadire il suo incontestabile parere.
Ho pensato “ecco un ulteriore motivo per detestare questo tempo”. Perché l’albicocca è il frutto estivo che preferisco, ancora più del melone e della pesca-noce, che quando fa molto caldo a pranzo mi potrei saziare anche solo con qualche albicocca.
Albicocche, a questo punto mi sembra abbastanza evidente quanto abbia fame di albicocche da questa mattina.
Probabilmente quando le albicocche saranno mature si sarà in parte risolta anche tutta questa situazione di aspettativa ed incertezza. Ho telefonato in corte d’appello e dicono “sicuramente non prima del quindici”. Dal quindici o giù di lì mangerò albicocche succose e proverò a dare un senso ad alcune cose. Sto iniziando già da ora. Credo sia un buon segno.

2 Comments

  1. Ciao Simona…mi sono permessa di lasciarti un commento qui sul blog,dove tra l’altro sono capitata per caso!
    Leggendo quanto hai scritto ho avuto la sensazione che quella fanciulla “Niglio” abbia una spiccata sensibilità ed una propensione per la scrittura, che di certo non lascia indifferenti…
    io studio giurisprudenza ma non sono contenta di come stanno andando le cose…ci tenevo a dirti che mi è piaciuto molto “leggere nel tuo mondo” attraverso questi post e che se fossi una mia amica o conoscente verrei a condividere un caffè con te per chiederti qualche consiglio!
    spero di non aver invaso la tua privacy e mi scuso anticipatamente ove fossi stata fuori luogo inserendo questo commento.

  2. @lina
    Ma grazie, davvero! Ci mancherebbe solo che un commento come il tuo abbia invaso la mia privacy… Non so che dire, sei troppo gentile. Più che altro mi diverto molto a scrivere, anche se ultimamente ho poco tempo per aggiornare il blog.
    Per gli studi, da quella che è stata la mia esperienza, posso solo dirti che anche io ho avuto il mio periodo di incertezza, quindi un po’ penso di capirti e vorrei poterti dare qualche consiglio, però so benissimo che ogni situazione è a sé e rischierei probabilmente di sbagliare.
    Ecco, forse l’unico consiglio che mi sento di dare è quello di cercare di non scoraggiarsi. Spero che le cose inizino ad andare presto per il verso giusto. Nel frattempo ti faccio un grosso in bocca al lupo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

Archivi