Le Parole

E alla fine arrivano parole che davvero non ti aspettavi.
Parole che per un istante ti fanno rimanere completamente senza parole.
Parole che potrebbero stare sul palmo di una mano per poter essere meglio rimirate, messe in tasca e all’occorrenza tirate fuori per essere nuovamente guardate e riguardate ancora.
Parole di cui in effetti io avevo bisogno.

Il potere delle parole è qualcosa che non si dovrebbe mai sottovalutare.
Valgono molto più di una pacca sulla spalla e sono capaci di generare sorrisi sfacciati che forse nessuno riuscirà a vedere. Ma che penso si possano immaginare.
Ora, nell’aria e in questa stanza, sembra che ci sia una cosa che potrebbe essere banalmente chiamata felicità, e voglio assumermi ogni responsabilità di quello che sto per dire, ma, ecco, credo che se ci fosse un modo per poterla qualificare, beh… allora direi che in questo preciso momento, e nonostante tutto, io mi sento dannatamente felice.

Che poi lo so che ho appena scritto un post delirante. Di quelli che non scrivevo da mesi. E’ comunque un delirare tendenzialmente ottimistico, il che di questi tempi può essere solo una cosa positiva.
Ho però l’impressione che questa non sarà una settimana facile. In studio mi aspettano parole che potrebbero causare qualche tensione, nodi da sciogliere, situazioni che dovrebbero essere definite una volta per tutte.

Proverò a non lasciarmi abbattere.
Lo prometto.

2 Comments

  1. Qualunque siano queste parole, sono felice per te:)

  2. Grazie Antaress… grazie davvero…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

Archivi