Se casualmente, mentre state passeggiando per le vie del centro verso le 17.30 di un qualsiasi venerdì di inizio ottobre, vi doveste trovare ad avere urgentemente bisogno di una consulenza legale, il mio consiglio è di recarvi direttamente presso gli uffici PT business (in pratica gli sportelli di Poste Italiane, riservati però solo a piccole imprese, professionisti, ditte individuali, ecc. ecc.).
Oggi pomeriggio la concentrazione di avvocati presso i suddetti uffici era ai massimi livelli. In fila avanti a me ce ne saranno stati minimo quattro, e quando mi sono voltata per andar via ne ho contati altri due. Evento singolarissimo, questo degli avvocati che sbrigano la corrispondenza (noiosa incombenza generalmente affidata a segretarie e praticanti), che credo si registri solo in casi di estrema necessità ed urgenza… Mi vien da domandarmi cosa sia mai successo in giornata negli studi legali del circondario, ma sorvolo sulla questione.
Erano così tanti che, per un momento, ho immaginato di trovarmi in Tribunale e sono stata sul punto di chiedere la sostituzione di uno di loro per spedire una raccomandata.
Penso che, almeno un giorno, sebbene nessuno mi crederà, potrò raccontare di aver assistito al fenomeno degli avvocati in coda alle Poste. E pure queste son soddisfazioni…