Quando penso alla mia immagine da bambina intravedo un esserino scheletrico, pallido e occhialuto con i capelli corti, molto corti, cortissimi. Lo chiamavano il taglio “alla maschietta”, ma la verità è che la mia pettinatura era effettivamente da maschietto, tant’è che una volta capitò che mio padre recandosi dal barbiere, colse l’occasione per trascinarmi con sé, visto che era giunto il momento di dare un’accorciata a quella che comunque era...