Avevo una tuta verde smeraldo con davanti la scritta Los Angeles 1984, il disegno dei cinque cerchi e la stampa della mascotte di quelle olimpiadi. Era una tuta che mia madre aveva comprato per fare ginnastica a scuola, che in classe con me, in I B, avevano in tanti, e di cui andavo particolarmente fiera, quasi come una seienne a cui oggi ne viene regalata una delle Winx. Solo che, a casa e in quegli anni lì, finalità previdenziali imponevano...