Quel palmipede del mio ragazzo mi propone un altro meme. Questa volta si mema sulle origini dello status di blogger.

A. D. il Niglio R.

Che cosa ti ha spinto a creare un blog?
Beh, diciamo che qualcuno mi voleva far capire fino in fondo che cosa significasse diventare una bloggerina, e ci è riuscito alla grande! Mi spiego meglio: quando questo qualcuno aprì il suo blog, non potei fare a meno di constatare, quasi sin da subito, che ormai la nostra vita di coppia si era tramutata in un rapporto a tre (io, lui e Blog), così diventò mia abitudine quella di insultarlo a tutte le ore prenderlo amorevolmente in giro per tutte le sue manie da blog addicted (non mi dilungo qui a elencarle, in quanto meritano un post apposito, così come molto recentemente mi sono ripromessa di scriverne uno su “vita col blogger”). Poi, piano piano, il vederlo sempre più preso dalla blogosfera ha fatto sì che mi incuriosissi anche io, e siccome questa persona mi conosce molto bene, ha pensato di farmi una sorpresa in un’occasione molto importante.
Il regalo fu graditissimo, e a conferma di ciò vi è il fatto che a distanza di diversi mesi i ruoli si sono quasi (ho detto “quasi”, adesso non esageriamo) invertiti, e talvolta può anche verificarsi il caso che sia lui a prendere in giro me…

Il tuo primo post?
In una domenica pomeriggio di febbraio scrissi questo e questo, ma non ricordo quale dei due postai per primo.

Il post di cui ti vergogni di più?
Da quella persona iper-razionale che mi ritrovo ad essere ci sarebbero una decina un paio di post che forse ho scritto troppo di getto, senza starci a rimuginare sopra più di tanto… ecco forse di quelli lì un po’ mi vergogno…

Il post di cui sei più fiero?
Paradossalmente mi vien da dare la stessa risposta della domanda di sopra. In fondo anche esternare le proprie emozioni può avere i suoi lati positivi…

E ora passo il meme a chiunque, passando di qui, abbia voglia di continuare. Buon meme a tutti!