Eviterò qualsiasi forma di capriccio.
Sono le 10.30 e mi sono già vestita di tutto punto. Ho pure messo il lupetto bianco a costine che mi ha regalato ieri notte mia sorella. Sono prontissima.
In fondo oggi è solo un comunissimo giorno di Natale.
Un 25 dicembre qualsiasi.
E se voglio posso farlo andare per il verso giusto.
Sono perfettamente in grado di giostrarmi una giornata così come meglio voglio.
Che poi, proprio a livello pratico, il giorno di Natale inizierebbe all’ora di pranzo, intono all’una, e finirebbe verso le undici di sera.
Dieci ore di giorno di Natale dovrebbero passare più in fretta rispetto ad una intera giornata.
Detto così fa meno paura: dieci ore di giorno di Natale.
Mi piace. Mi dà l’idea di qualcosa di breve. Solo dieci misere ore.
Che sommate a quelle di capodanno, primo gennaio, epifania fanno… ehm… indicativamente quaranta ore.
Ok, intanto penso alla giornata di oggi.
E a qualcosa di positivo.

Un buon Natale a tutti.