Oggi uno dei computer dello studio ha esalato il suo ultimo respiro.
E dopo questo respiro si è sentito il seguente urlo: “Nooooooooooooo!!!”.
L’istanza di ammissione al passivo era andata completamente persa.
Comunque è una fortuna che si sia rotto.
Era un dinosauro informatico dell’età di dieci anni, o forse più. Per gli intenditori un vero e proprio reperto archeologico.
Ma soprattutto era il computer che ci contendevamo io e il collega praticante, quando non mi portavo il mio da casa, o quando gli altri erano occupati.
Questa sì che è una guerra tra poveri!