Strane coincidenze con Trenitalia…

11-06-07_08561.jpgChe cosa fare quando, appena entrati nell’ingresso della stazione, si prende atto che il treno delle 8.23 che dovevi prendere per giungere a destinazione alle 9.06 è in ritardo di quindici minuti, e crolla tutto il piano che avevi calcolato per arrivare a scuola forense in perfetto orario?
La prima cosa da fare è non preoccuparsi. Al massimo si salta la lezione del mattino e ci si fa prestare gli appunti da qualcuno. Davvero un peccato, visto che era tutto il fine settimana che smaniavo per saperne un po’ di più su “analisi di casistica giurisprudenziale in tema di ricorso e processo amministrativo”. Ma credo che me ne farò una ragione e che col tempo supererò anche questa rinuncia…
In secondo luogo si potrebbe decidere di aspettare ugualmente quel treno, e prepararsi, magari facendo riscaldamento nella sala d’attesa, ad una sfiancante corsa lungo tutto il tragitto stazione-fermata dell’autobus e fermata dell’autobus-scuola forense.
Oppure si può aspettare il tempo esatto di due minuti per veder sopraggiungere da lontano il treno delle 7.25 in perfetto ritardo di cinquanta minuti, salirci e arrivare comodamente a lezione, dopo aver fatto anche una seconda colazione alla stazione di arrivo, comprato il giornale, leggiucchiatolo durante l’attesa del terzo giro dell’uno barrato (i primi due erano troppo affollati e siccome era presto ho preferito cedere il mio posto in piedi alla moltitudine di studenti pendolari), entrare nell’aula ancora sgombra, prendere posto ed aspettare ulteriori dieci minuti l’arrivo del professore.

Tutto questo per dire: “Mai darsi per vinti con Trenitalia, che per una serie di strane coincidenze può persino farti arrivare in anticipo con un treno in ritardo.”

2 Comments

  1. come vedi….hai appena risolto il problema dei ritardi di trenitalia: cumulando i ritardi, al ritardo di uno corrisponde l’anticipo di un altro!(come dire: c’è sempre un risvolto positivo!)

  2. il solito niglio fortunato…con quello zampone, del resto!!! 😉

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

Archivi